Pavlov

Mi abitano turbe di demoni
con gli elmi ficcati sulla testa
– bravi soldati brave lucciole –
come hanno arredato bene questo vuoto

come mi hai addomesticata bene
sbavo quando sento il campanello
che mi fa avere fame quando vuoi
passo per le stanze al buio, cerco

di staccare interruttori che non trovo.
Spacco il muro. Resti
di questa calce
soltanto l’aria asciutta dei polmoni.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...