Nanni

Nanni potessi chiederti di amarmi
e tu potessi, da me pregato, amarmi:
scalerei i tuoi occhi da rapina
mi dedicherei paziente alla tua bocca
spicchio d’arancia rosa in me fiorita

contro il mio corpo ti sentirei tremare
come binario sconvolto dalla furia
mi farei pancia e lago in cui affondare
il desiderio di tutte le tue dita
la parola ti porterei a dimenticare

e la tua fame sazierei con la mia fame.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...