gravitare

le lenzuola fanno
un po’ di rumore, gli alberi
come polmoni ascoltano
il respirare inquieto dei cavalli

(non ero al centro del suo cuore
ma attorno
a quel cuore
celeste come un corpo gravitavo)

questioni irrisolte nel martirio e
nelle nostre battaglie: le lance
che non posso senza ferite navigare

diventa centro ripeto a bassa voce
sotto la porta rimasta della città
dove piove la notte dove piove
verde
il solo silenzio
che sento

Annunci

Un pensiero su “gravitare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...