L’imbrunire del sorriso nonostante

La schiusa densa che ricade
sul bordo scampato alla notte
affonda le sue dita nelle dita
disciolte del mare, lasciata andare,
sacra come uno scoglio o un pensiero,
traccia che ti somiglia
anche se smetti di voltarti.

Che basti questa stretta,
la schiuma rosa dell’alba,
il miracolo del pane,
la gravità del vuoto, le sette
ininterrotte del mattino,
l’esortazione meccanica del gallo,
lo sguardo restituito, un verso rotto,
parola che s’inarca
e breve nel suo guscio
si richiude.

3 pensieri su “L’imbrunire del sorriso nonostante

  1. … vorrei il Mi piace anche per i commenti, a mo’ dì “avrei voluto dirlo io”. Anch’io sto amando la poesia come mai (più di tanto) finora… E “cose a capo” mi sembra anche molto più preciso, semplice, indicativo di “poesie”. Grazie…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...