Forse se avessi smesso prima

Nessun verso è libero

T. S. Eliot

Forse se avessi smesso prima
quest’ossessione di volere invano
quella speranza quella dedizione
l’insonnia il sacrificio tutto quanto

(mi sarebbe bastata una risposta
per finirla qui anche stavolta
come ho lasciato che finisse sempre)

È la strada che non ho seguito la mia strada
che curva dove corri
e sbanda dove ti aspetto

Il rosso della cenere si accende
e ti fai nebbia al tatto, al passo
svelto che separa
dal cedimento la mia resistenza

La maglia è troppo larga e il corpo vaga
dal bordo al bordo dell’autunno
che si dilata e si disperde scuro
come macchia di tumore, denso
sperare disperare intenso

E quello che rimane è una voragine
il dentro che attraversi è nebbia spessa

Annunci

3 pensieri su “Forse se avessi smesso prima

  1. Forse. Ma a volte è scritto che si perda comunque.
    E allora meglio così, piuttosto che essersi fermati in tempo.
    Forse non dovresti scrivere così.
    Ma non azzardarti ad ascoltare i miei consigli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...