belgio di merda

una cosa che ci fa proprio schifo sono le partenze e quando stamattina mi sono pesata ho scoperto di aver perso tre chili e spero che non te li facciano pagare come eccedenza all’aeroporto. quand’erano le nove mi hanno svegliato i cani e un martello pneumatico e tu eri ancora a letto e io ho cominciato il conto alla rovescia. sul telefonino non c’era niente, solo l’orario, ma quando ho sollevato le coperte ho trovato uno sterminio di parole rivoltate come calze. ti dico che ho gli occhi lucidi perché ho appena sbadigliato e simone ha ragione quando dice belgio di merda. e le mani mi tremano perché ieri ho saltato la cena ma tu sei tranquilla perché tanto tra un po’ pranzo e mi mangio tutte e dieci le dita e non tremo più. sì, ci abbracciamo. tanto tra venti giorni torni − e dai torna, ma quand’è che torni? − e io ti vengo a trovare e andiamo da pascucci e non mi ricordo mai se si scrive con la c oppure con la q, e mi fai conoscere gli angoli nuovi della tua faccia della tua casa della tua vita e le persone nuove che t’invadono gli occhi e il bagno e tutto quello che nel frattempo ci è mancato però tu intanto te ne vai.

Annunci

3 pensieri su “belgio di merda

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...