Si è già detto tanto
e non possono audaci parole nutrire illusioni.
E’ l’inverno che bussa alla porta,
l’ospite reduce da un lungo viaggio.

Sguardi famelici implorano un piccolo assaggio di vita altrui.
Prima dell’alba potrebbero sorprenderci
rapiti da un sogno dove nitide acque divorano i nostri passi, sulle rive di Morfeo.


Ci stanno accerchiando, ed avanzano con passo accorto, come belve in agguato.
Fuggi, Romeo, il tempo è tiranno,
non è d’usignolo ma di allodola il canto.

[…]

Carmen Consoli, Sulle rive di Morfeo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...