the stars will explode in the sky

andare e tornare nella pioggia, andare attraversando una città-cantiere aperta con gli stivali abbastanza caldi e i piedi abbastanza freddi, non spiegarsi perché la punta del naso non si scalda mai, prendere la metro, portare sempre la stessa faccia, avere lo sguardo – me ne rendo perfettamente conto – assorto verso chissà quale mare, sentire dodici volte la stessa canzone, andata e ritorno, chiudere gli occhi per dodici volte ogni volta che le stelle esplodono nel cielo.

*

8 pensieri su “the stars will explode in the sky

  1. io una volta ho misurato la distanza tra la casa dei miei e la casa del mio ex fidanzato in multipli interi di hallelujah (la cover di jeff buckley, però) . nove, mi pare. più gli spiccioli, sì.

    era un bel modo per non sentirsi troppo distanti, sapere che tra me e lui ci stava nove volte la voce sbagliata di jeff (qualcuno, non ricordo chi, tempo fa l’ha detto di chet baker, che aveva una voce sbagliata. non so perché ma mi è sembrata una definizione bellissima, e secondo me in un certo senso sono due voci sbagliate allo stesso modo, quelle di chet e di jeff. perfette, quasi). per nove volte, you don’t really care for music, do ya?, per nove volte, love is not a victory march.

    it’s a cold and it’s a broken hallelujah
    it’s a cold and it’s a broken hallelujah
    it’s a cold and it’s a broken hallelujah
    it’s a cold and it’s a broken hallelujah
    it’s a cold and it’s a broken hallelujah
    it’s a cold and it’s a broken hallelujah
    it’s a cold and it’s a broken hallelujah
    it’s a cold and it’s a broken hallelujah
    it’s a cold and it’s a broken hallelujah

    ma in fondo a noi le cose integre e a temperatura ambiente non danno la minima soddisfazione. ;)

  2. Perdonate l’intrusione?
    Mi auguro di sì, perché ormai mi sono introdotta.
    Annika, il tuo commento mi ha incantato. Sarà perché la colonna sonora che lega tutte le mie ossessioni (persino quelle culinarie!) è la versione di Jeff Buckley di Hallelujah?
    Probabile.
    Allora apro il tuo blog.
    Apro il tuo blog e leggo del corso di danese.
    I miei tre neuroni (quelli che oggi la caffeina non ha ancora accoltellato) fanno contatto e ricordano un brano sul Merluzzistan.
    Sbaglio? Puo’ darsi, e in tal caso il mio sarà solo un delirio di cui ridere moltissimo con le cassiere danesi (hanno sempre le gote rosse, l’hai notato? Le danesi. E le cassiere. Le cassiere danesi a maggior ragione.)
    E leggendo leggendo, mi diverto, sorrido e mi immalinconisco un po’. Perché io, che in Merluzzistan ci son nata, in danese so dire solo che ho mal di testa e mal di pancia (ero una bimba ragionevolmente cagionevole).
    Nulla, così, era un saluto e un ringraziamento per saper scrivere. Non so ancora mettere le faccine in questo coso, ma immagina il mio commento con occhiolini (non tanti da credere che io abbia un tic, ma abbastanza per trasmettere cordialità il meno invadente possibile).
    Ok, quando mi imbarazzo divento prolissa. Chiudo.

    Un bacio al mio adorato disastro naturale, e un occhiolino ad Annika.

  3. ehm. posso diventare tutta rossa e poi liquefarmi e poi disfarmi al suolo come amélie?

    grazie, liquidaseta. e sì, quella del merluzzistan (for dummies) son proprio io. ;) ma che bello, sei nata qui! a questo punto comincio seriamente ad avere il sospetto che la tenutaria di questo blog sia un po’ fissata con la danimarca. ;)

    vi abbraccio, entrambe.

  4. Allora, da oggi in poi cambierò nome del blog. Si chiamerà “Caffè virtuale con sorpresa” e ci saranno un sacco di incontri felici tra persone che non si conoscono ancora. Io sarò la maitresse dell’ambaradam. :D

  5. al quale farà seguito, voglio sperare, un caffé reale senza brutte sorprese (e poi una birra, due birre, tre birre, e tutti giù per terra). altrimenti che gusto c’è?
    :)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...