Otium mundi

Il mondo dovrebbe rivendicare il suo diritto all’otium. Parlare meno, ascoltare di più. Correre meno, contemplare di più. Scrivere meno, leggere di più. Il mondo dovrebbe rivendicare il suo diritto all’otium. Per una questione di equilibri cosmici. Per una questione di particelle neuronali, schizzate dai pensieri alla velocità della luce. Per una serie di galassie sconfinate piegate rotte neutralizzate. Il mondo dovrebbe rivendicare il mio diritto all’otium.

E’ mai possibile che io rimanga sempre impantanata nel mio fango mentre tutti attorno a me galleggiano?

Un pensiero su “Otium mundi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...