Capisci che sarà una brutta giornata.

Capisci che sarà una brutta giornata quando sulle scale mobili della metropolitana la persona davanti a te scoreggia e quella dietro bestemmia.

Sì, ma sono solo le 8.50 del mattino e avrai tutto il tempo di averne conferma.

Eppure. La conferma giunge pochi minuti dopo. Quando uscendo dalla metropolitana ti accorgi che il giornalino gratuito che ti passa l’indiano a ogni uscita da Castro Pretorio ti ha irrimediabilmente tinto le dita di nero. Non importa, pensi, appena arrivo in facoltà mi lavo le mani. Hai appena finito di formulare questo pensiero quando ti ricordi che poco prima ti eri grattata una guancia. Sì, probabilmente in questo momento assomigli a una giocatrice di rugby. Sono solo le 8.55. Magari le cose miglioreranno.

Le cose, invece, peggiorano, quando il tesserino mensa non passa al lettore. E quando finalmente si decide a passare è tardi e tutti i tuoi colleghi hanno finito il dessert e a te tocca una banana. Una marroncina, molliccia e filamentosa banana.

Per fortuna tra poco lascerai l’università e ti avvierai a lavoro, e potrai distrarti lontana dai tesserini e dalle banane.

Sono le 15.00, lavori da un’ora, hai diviso i pezzi da 1 centesimo, i pezzi da 2 centesimi e i pezzi da 5 centesimi; hai cercato i titoli di dodici codici ISBN. Hai un po’ di mal di schiena. Per fortuna è già mercoledì e tra pochi giorni potrai goderti il fine settimana.

“Nel fine settimana sei libera?” ti chiede Alfredo. Ti ricordi che è sposato e avrà almeno dieci anni in più di te, quindi non ci sta provando, sta’ tranquilla. Rispondi di sì. “C’è una fiera. Ma bisogna stare 10 ore di fila”. D’un tratto ti torna tutto alla mente: la scoreggia, la bestemmia, il giornalino della metro, il tesserino mensa, la banana, tua madre che ti rimprovera di essere troppo ingenua, la strada di casa, i manuali sull’autostima e quelli su ‘come dire di no al tuo capo’. Va bene. Niente fine settimana.

Sono le 19.30, ti avvii verso casa.

Ti convinci che è stata tutta colpa di quella scoreggia mattutina.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...