Un carboncino viola

“Ho comprato una tela

e un pennello per le sfumature.

E un carboncino viola.”

Hai comprato una tela, dura e bianca

tessuta dai tuoi sogni, e dai cento ragni

lucenti che hai tra i capelli,

per scalare le montagne, coi piedi

zuppi di lava e i pensieri incandescenti.

Per comporre musiche senza armonia,

come questa poesia, così piccola

che il mio cuore ha ridotto le stanze,

per contenere soltanto i tuoi colori.

E un pennello per le sfumature

che spuntano dalle tue unghie

come polline o germogli di nettare.

Per dipingerti le rughe nelle mani,

per annusare il vento,

con la stessa leggerezza dei soffioni.

Ma io tengo stretto quel carboncino viola,

perché con le parole possa assecondare

quella fata che nascondi

nelle tue dita sottili e riflessive.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...