Ahi Pisa!

Ahi Pisa, vituperio delle genti

del bel paese là dove ‘l sì sona,

poi che i vicini a te punir son lenti,

muovasi la Capraia e la Gorgona,

e faccian siepe ad Arno in su la foce,

sì ch’elli annieghi in te ogni persona.

Dante, Inferno, XXXIII

(Parafrasi: “Ahi Pisa, vergogna d’Italia, giacché Lucca e Firenze tardano a punirti, si muovano Capraia e Gorgona (due piccole isole, n.d.r.) e ostruiscano il corso dell’Arno affinché possiate annegare in lui tu e ogni pisano.”)

3 pensieri su “Ahi Pisa!

  1. Diciamo che la sua era più che un’impressione, era pieno di motivazioni. Noi umili mortali figli di un dio minore sì, abbiamo avuto una banale impressione. :D

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...