Come la notte

Lei si concede solo per onestà.

Se divarica la faccia, l’orifizio orale,

è per amore e senso di

re-spo-nsa-bi-li-tà.

Lei ti regala un altro bicchiere,

un errore di grammatica,

lei avvolge la lingua sui denti

e smette di parlare

e lo fa solo per compiacerti.

Lei ti tocca il culo.

E ti slaccia la cintura.

Questo è sempre per se stessa.

Esisti come la notte,

come la notte vieni per lei.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...