dio.

Io quando ti amavo avevo appena diciassette anni. Sulla scala delle genialità eri appena sotto Dio. Mi facevo gioco della tua lingua imparandola in nota. Eri saggio e imperturbabile come un dio. Non chiedevi di essere buono né cattivo: magnanimità e orrore erano fuori dalla tua natura. Eri stoico. Che è sinonimo di ordine. E l’ordine è armonia. E armonia è perfezione. Eri perfetto. Il tuo insegnamento giungeva da lontano, avevi attraversato i verbi e la filosofia. Non fu per te tempo. Non fu per te spazio. Le tue vesti erano umili e coprivano i polsi nobili.

Ora mi torni in mente con moderata violenza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...