Le tue vene svernano al contrario

Le tue vene svernano al contrario,

le mie invece in regolare amplesso

aspettano maggio, aprile, marzo,

il primo raggio, il chiarore indolente delle ultime ore

la tramontana evaporata sotto le unghie

della carne esposta

alle scottature, gli occhi, la parola.

Ma le tue vene inverse stolte diverse e torte

ingoiano cristalli, cenere, punte gelide di naso

le tue vene forzate divelte su spalle

costringono storcono invitano e oltraggiano

quella consistenza lucente e molle

che mi sta sulla fronte come specchio.

 

Advertisements

Un pensiero su “Le tue vene svernano al contrario

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...